Vai alla barra degli strumenti

Anno: 2017

Fondazione UALSI, cinquant’anni di vita, un nuovo presidente e una festa per celebrarli

L’Unione amici di Lourdes e Santuari italiani nacque – come racconta una nota storica – nell’agosto del 1967 quando fu organizzato il primo pellegrinaggio a Lourdes dell’U.A.L.S.I. con la partecipazione di 16 ammalati, 20 volontari e 16 pellegrini. Poco tempo dopo, sotto la guida di Federico Pepe e la direzione

Il presepe vivente di Sant’Anastasia va in scena a Betlemme

Nacque nel 1981 sulle ferite ancora vive del terremoto che era stato il 23 novembre dell’80. Nacque per volere di un anastasiano di lungo corso, Luigi De Simone, che “si contende” ancora oggi, a settant’anni suonati e superati, con grande energia e passione tra la neurologia, la politica, la fede,

Il dramma della Flobert a Sant’Anastasia nell’impegno dell’Associazione Fabbrica Vesuviana

Un’associazione anastasiana denominata “Fabbrica Vesuviana” il 5 dicembre alle ore 18 nell’aula consiliare presso il Comune della città vesuviana riporta alla memoria il dramma che vissero gli anastasiani in un giorno di aprile del 1975 quando, nella contrada Romani, scoppiò la Flobert, fabbrica di fuochi d’artificio, passata alla storia anche

Fare comunità a Sant’Anastasia, un’impresa sempre più difficile. Come riuscirci?

Dovunque ti giri, dal livello nazionale a quello internazionale, sembra che ogni settore della società viva di individualismi. Una corsa a mettersi in mostra e in evidenza, a personalizzare la politica, l’impegno civile e culturale, oltre che l’economia che vive già di per sé di competizione e concorrenza. E se

Livio Simolo, un anno dopo, per ricordarlo ancora

Il 23 novembre dello scorso anno 2016 scompariva, all’età di 75 anni, Livio Simolo. Aveva legato la sua storia a Sant’Anastasia grazie al connubio umano e professionale con Maria Flora Rea, biologa anastasiana impegnata nel passato anche in politica. Riservato, irpino d’origine e della sua Rocca San Felice, in provincia

Le giornate della legalità a Sant’Anastasia, per fermare ogni forma di illegalità

Tre giorni, da venerdì 17 a domenica 19 novembre 2017, per riconfermare a Sant’Anastasia, in una delle tappe delle “Giornate della Legalità” organizzate dalla rivista “La Camorra, vista&rivista” in collaborazione con molte altre associazioni, istituzioni ed enti, l’impegno a favore della legalità e contro ogni forma di illegalità. Una mobilitazione che

Una principessa tra segreti e misteri di Napoli, Maria D’Avalos

Si racconta che “nel maggio del 1586, nella chiesa di San Domenico Maggiore a Napoli, furono celebrate le nozze del principe Carlo Gesualdo da Venosa, formidabile suonatore di liuto, scrittore di madrigali e musica sacra, apprezzato per la sua musica polifonica, e sua cugina Maria D’Avalos, bellissima donna dai lineamenti

Il primo dei “percorsi ad ostacoli” dei non vedenti a Sant’Anastasia

Arriva ogni venerdì pomeriggio la “prova di autonomia e mobilità” che un gruppo folto della Unione italiana dei Ciechi e degli Ipovendenti compie per le diverse zone della città di Sant’Anastasia. Sandra Minichini, assieme a molti altri, guida la spedizione che è anche una prova di abilità per “scansare” ostacoli,

Un cacciatore senza scrupoli uccide una giovane volpe di montagna

Come ogni domenica mattina, anche quella del 5 novembre 2017, profittando che sulla regione Campania ancora il sole teneva, Pasquale e Pierino Abete, come da anni, decidevano di fare il loro solito giro tra i sentieri che dal centro di Sant’Anastasia porta fino alla sorgente dell’Olivella e oltre. A passo

Giuseppe Fontanarosa, le emozioni del volto umano di un artista da seguire

Dalla fine di settembre sono in mostra alcune delle opere dell’artista Giuseppe Fontanarosa presso “Granstudio” lo spazio espositivo che Valeria Granata, giovane e valente architetto anastasiana, ha aperto dello scorso giugno per ospitare idee, opere d’arte, artisti, temi, professioni e professioniti presso corso Umberto I al civico 152 in quel