Il Piano Urbanistico Comunale di Sant’Anastasia, appunti e spunti per il prossimo futuro (IV ed ultima parte)

continua...

L’appello di Giuseppe Fornaro per la fase 2 dei non vedenti e degli ipovedenti

continua...

Il Piano Urbanistico Comunale di Sant’Anastasia, appunti e spunti per il prossimo futuro (III parte)

continua...

Coronavirus, da Report a Porta a Porta, ecco i due “racconti” della Casa di Riposo a Madonna dell’Arco

continua...

Lunedì in Albis Biagio Merone canterà l’inno alla Madonna dell’Arco dal suo balcone

continua...

Riparerà gratis i computer delle scuole anastasiane non funzionanti. Il bel gesto di Sabatino Coppola

continua...

“Una notte al borgo”, dopo l’intervento dei Frati francescani arriva la soluzione

Dopo l’intervento dei Frati francescani sulla vicenda della manifestazione “Una notte al borgo” arriva il momento della “resa dei conti” consumatasi nella serata stessa di mercoledì 30 maggio, dopo un articolo su “glianastasiani.it”, in cui tutti gli attori in causa hanno trovato il momento della chiarificazione e le ammissioni di

Il giovane chef Salvatore Piccolo all’edizioni 2018 di “Festa a Vico” assieme a tanti altri chef stellati

Quando finì l’Istituto alberghiero Salvatore Piccolo aveva 18 anni ma più dei suoi “primi” 18 anni e della maggiore età che aveva raggiunto già pesava, nella sua giovane storia, la voglia di fare lo chef come vocazione comanda. Non era stato un caso la scelta della scuola alberghiera e soprattutto non era

“Come gobbo…”, venerdì 18 maggio al Metropolitan di Sant’Anastasia una nuova sfida per “I Laudati”

Undici ragazzi della scuola media che frequentano il Primo Istituto Comprensivo Ten. “Mario De Rosa” di Sant’Anastasia. Un nome di gruppo, “I Laudati” da loro stessi scelto, un “consumato” animatore culturale di Sant’Anastasia che di professione è medico neurologo ma di passione antica è regista teatrale e fondatore dei “Giocondi”,

Ora Sant’Anastasia ha la sua “paranza” folcloristica: è nata a Capodivilla ed è dedicata a Francesco Maione

Come le più famose e storiche “paranze” del giuglianese, del casertano, del nolano del napoletano e soprattutto quelle di Somma Vesuviana, da poche settimane Sant’Anastasia può “vantare” di avere una sua paranza. Giovane, persino e ancora in composizione, legata ad uno dei quartieri più antichi della cittadina vesuviana, quello di

Un convegno con i vertici del Pascale voluto dall’ex sindaco di Sant’Anastasia Iervolino

Dopo l’iniziativa dell’Amministrazione comunale, dopo un consiglio comunale monotematico voluto dai consiglieri di opposizione, anche l’ex sindaco di Sant’Anastasia Enzo Iervolino che di professione è un medico oncologo, ha voluto attivarsi per portare a Sant’Anastasia diversi suoi colleghi e i vertici dell’ASL Napoli 3 Sud per affrontare il tema “Monitoraggio

Vai alla barra degli strumenti