Alla fine hanno vinto. Era la loro scommessa più grande, quella cruciale, quella capace di zittire, in un istante, tutti gli oppositori (già candidati sindaci o già sindaci perdenti, detrattori, pidiellini, fascisti, salviniani, tangentisti, disfattisti, casalingue, genialacci da quattro soldi, blogger da strapazzo, politici vecchi e nuovi, rivali e competitor noti […]

Categorie

Vai alla barra degli strumenti